Anche se distruggi tutto il mio mondo…

Ho fatto fatica ad abbattere le mura… ho fatto anche più fatica a farti visitare il mio mondo… quel cuore che è rimasto chiuso per troppo tempo. Ho fatto fatica… te lo giuro… ma per te ho dimenticato il male subito in passato e ho dipinto le pareti di questo cuore con il sorriso più bello che potessi mostrare. Ti avevo chiesto solo di camminare delicatamente nel mio mondo… i tuoi passi all’inizio erano leggeri, ma in poco tempo sono diventati pesanti, calpestando i fiori della dignità e i prati della dolcezza… sei stata arrogante, così tanto da non capire quanta forza e tempo ho dedicato a quel mondo per farlo tornare felice, come quando ero bambino… lo avevo fatto anche per te, perchè volevo che ti sentissi a tuo agio il giorno in cui avresti oltrepassato le porte del mio cuore… ma tu sei stata stronza… forse troppo… così tanto da accarezzarlo con i tuoi occhi d’angelo, per poi bruciarlo con i baci della cattiveria. Hai provato a far crollare quel mondo… il mio mondo… ma non ce l’hai fatta… certo, forse mi ci vorrà del tempo per ricostruire alcune sue parti, ma niente è andato perduto… e anche se hai ignorato tutto il mio mondo non vuol dire che questo diventerà di più brutto… anzi… mi impegnerò ogni giorno per renderlo migliore, così che la prossima donna che lo abiterà si ritroverà in un luogo meraviglioso”

Dy